Tu sei qui: Home » Informazioni » Informazioni per i pazienti » La tipizzazione HLA

La tipizzazione HLA

La tipizzazione HLA

Per poter eseguire un trapianto di Cellule staminali ematopoietiche allogenico ( cioè da donatore) e' necessario trovare il donatore idoneo e compatibile. La prima ricerca viene eseguita all'interno della famiglia.

Il paziente ed i suoi familiari (di regola genitori e fratelli) vengono sottoposti ad indagini di laboratorio (tipizzazione HLA) per valutare se esiste fra di loro un possibile donatore. Tali esami vengono eseguiti dal laboratorio HLA di pertinenza del Centro Trapianti attraverso un semplice prelievo di sangue.

La probabilità che due fratelli siano HLA perfettamente compatibili è del 25-30%.

I genitori (o i figli) sono sempre compatibili solo per metà; in questo caso si dice che i due soggetti sono HLA "aploidentici" e la compatibilità è quindi parziale ( pari al 50%).

Quindi, in carenza del fratello HLA identico (compatibile al 100%) esistono possibili alternative: o si utilizza come donatore  un familiare parzialmente compatibile oppure è necessario attivare la ricerca di un soggetto non familiare iscritto nei registri donatori di midollo osseo di tutto il mondo che porti le stesse caratteristiche genetiche HLA.

La ricerca del donatore non familiare viene attivata attraverso l'IBMDR dal Centro Trapianti.

Azioni sul documento